Ora legale, ecco quando mettere le lancette avanti di un’ora

Dopo l’emergenza maltempo, i blocchi stradali a causa del ghiaccio e la neve, è ora di pensare alla primavera. E per farlo, sarà utile anche lo spostamento in avanti delle lancette. Il cambio da ora solare a ora legale è infatti alle porte, per godere così di giornate con maggiore luce.

Tra sabato 24 e domenica 25 marzo si passerà dall’ora solare a quella legale e ciò comporterà lo spostamento delle lancette un’ora avanti. Con questo cambiamento si avrà il passaggio all’orario estivo e si potrà godere di più ore di sole durante la giornata.

L’ora legale è stata introdotta per limitare i consumi di energia elettrica: nel periodo estivo l’ora legale garantisce un risparmio notevole, soprattutto di sera, quando il buio giunge più tardi. Lo scopo dell’ora legale è infatti quello di consentire quindi un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. In Italia – stando a recenti stime di studi di settore – è possibile un risparmio di circa 650 milioni di kilowattora, per un risparmio complessivo di ben 100 milioni di euro

Quando cambia l’ora, il nostro corpo potrebbe però subire uno stress e solo prendendo alcuni particolari accorgimenti è possibile riuscire a recuperare più in fretta. Nei mesi scorsi anche l’Unione Europea si è espressa sulla questione, confermando come il passaggio dall’ora solare alla legale faccia male al fisico, ma si è comunque deciso di lasciare lo status quo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *