Il calcio è in lutto: è morto l’ex Milan Ray Wilkins

Ray Wilkins ha perso, purtroppo, la sua ultima partita. Il 61enne ex centrocampista del Milan – e negli ultimi anni anche vice di Carlo Ancelotti sulla panchina del Chelsea – è morto al St George’s Hospital di Tooting, quartiere a sud-ovest di Londra..

Ray Wilkins era stato ricoverato d’urgenza qualche giorno fa, in seguito ad un attacco di cuore. Centrocampista di Chelsea, Manchester United (oltre a esperienze nel Psg, nei Rangers, nel Fulham e nel QPR) e nazionale inglese negli anni Settanta-Ottanta, Wilkins ha vissuto anche una intensa parentesi in Italia: nel 1984 si è infatti trasferito al Milan insieme al suo connazionale Mark Hateley, vestendo per tre anni la maglia rossonera. Ancora molto amato dai tifosi, con la maglia del Milan ha disputato 105 partite, realizzando tre gol (due in campionato e uno in Coppa Italia).

Una notizia che ha coinvolto l’ambiente rossonero a poche ore dal derby contro l’Inter, in programma a San Siro. Per l’occasione, il Milan scenderà in campo con il lutto al braccio e a Wilkins ha dedicato un emozionante ricordo sui social. Ecco il tweet della società rossonera: “Goodbye Ray, you will be missed: tonight we’re gonna fight like you taught us! Ciao Ray, ci mancherai: questa sera lotteremo su ogni pallone come avresti fatto tu! RIP, Ray Wilkins”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *